ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Spagna: scovata rete internazionale di "ladri" della benzina


Spagna

Spagna: scovata rete internazionale di "ladri" della benzina

Centoventi milioni di euro di benzina defraudati in Spagna grazie a una rete internazionale dalla Germania al Regno Unito, dal Portogallo all’Italia, fino ad Emirati Arabi Uniti e Pakistan.

La polizia spagnola ha arrestato trenta persone in tutto il Paese, sospettate di appartenere a due grandi organizzazioni criminali che acquistavano ingenti quantità di carburante senza pagare l’IVA per poi rivenderlo con enorme profitto.

“Evadere il pagamento dell’IVA – spiega Antonio Balas, responsabile dell’unità investigativa antifrode Antonio Balas – ha permesso loro di raggiungere un certo prezzo senza concorrenza, senza rispettare le regole del mercato con enormi guadagni”.

Gli arresti sono l’apice di un’inchiesta durata quasi un anno e mezzo durante la quale le autorità spagnole hanno eseguito numerose perquisizioni, che hanno permesso di scovare non solo benzina, ma anche immobili e auto di lusso.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Approdo perfetto: la navetta Soyuz arriva alla ISS