ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, Moody's declassa banche, comuni e regioni

Lettura in corso:

Italia, Moody's declassa banche, comuni e regioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Moody’s taglia il rating di 23 enti locali italiani, una decina di banche e diverse aziende. La decisione è una conseguenza del recente declassamento del debito pubblico del paese.

Voto abbassato di uno o due livelli per molti comuni, tra cui Milano, Napoli e Venezia, provincie e ben 14 regioni, incluse Lombardia e Lazio.

Tra le banche principali: Intesa San Paolo, con le sue controllate, e Unicredit. Nel mirino anche altri istituti finanziari e società: da Poste Italiane a Eni, Terna e Acea.

Moody’s spiega che le sue valutazioni dipendono dall’ipotesi che lo Stato possa non essere in grado di fornire supporto finanziario alle banche in difficoltà, sottolineando che una revisione al rialzo è improbabile nel breve periodo.