ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tour: 14esima tappa allo spagnolo Leon Sanchez

Lettura in corso:

Tour: 14esima tappa allo spagnolo Leon Sanchez

Dimensioni di testo Aa Aa

La tappa dei chiodi. Ecco come sarà ricordata questa 14esima frazione del Tour de France 2012 in cui si è imposto lo spagnolo Luis Leon Sanchez.
Una lieve pioggia a tratti e l’asfalto umido e la corsa che si accende sul Mur de Peguere, ad una quarantina di chilometri dal traguardo. Una salita molto ripida e stretta con il francese Sandy Casar che cerca di staccare i compagni di fuga.
In cima alla salita qualche imbecille, o forse sarebe meglio dire delinquente, sparge dei chiodi sull’asfalto. Forano una trentina di corridori fra cui Cadel Evans. La direzione del tour ha sporto denuncia contro ignoti.

Sanchez scatta a 10 km dalla conclusione e diventa imprendibile. Sagan si aggiudica la volata per il secondo posto davanti a Casar. Allo slovacco ormai la maglia verde di miglior scalatore.

Detto della gara, falsata peraltro da un gesto criminale, questo lunedì c’è la tappa di Pau. Acora una volta ideale per una fuga da lontano. Martedì riposo.

In classifica generale la maglia gialla resta saldamente addoso al britannico Bradley Wiggins, davanti al connazionale Froome. Terzo l’italiano Vincenzo Nibali.