ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rimosso il capo dell'esercito della Corea del Nord

Lettura in corso:

Rimosso il capo dell'esercito della Corea del Nord

Rimosso il capo dell'esercito della Corea del Nord
Dimensioni di testo Aa Aa

Il capo dell’esercito della Corea del Nord è stato rimosso: una decisione inattesa e inusuale che scuote la rigida struttura autoritaria del Paese comunista. Ri Yong-Ho, 69 anni, esce di scena “per malattia”, motivazione ufficiale che suscita scetticismo sulle reali intenzioni di Kim Jong-un.

Apparso in realtà in buone condizioni nelle recenti occasioni pubbliche, il capo di Stato maggiore era infatti considerato una figura chiave per la transizione del potere che l’attuale giovane leader ha ereditato dal padre Kim Jong-il, morto lo scorso dicembre.

Secondo alcuni analisti, Kim Jong-un potrebbe ora cercare di piazzare una personalità più giovane e, soprattutto, più vicina al Partito Comunista alla testa dell’influente esercito del Paese, sotto osservazione a causa delle ambizioni nucleari.