ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Incognita su eventuale processo al criminale nazista Csatary

Lettura in corso:

Incognita su eventuale processo al criminale nazista Csatary

Dimensioni di testo Aa Aa

Resta un’incognita la sorte di Laszlo Csatary, accusato di complicità nella morte di quasi sedicimila ebrei e localizzato a Budapest. Il criminale nazista ungherese, 97 anni, è stato scovato in un quartiere elegante della capitale ungherese grazie a un’inchiesta di alcuni giornalisti britannici.

Il ministero degli Esteri francese considera i crimini nazisti imprescittibili, e ritiene dunque che debba essere giudicato. Serge Klarsfeld, cacciatore di nazisti, presidente dell’Associazione dei Figli e delle Figlie dei deportati ebrei di Francia ha però qualche dubbio: “Di certo in Ungheria non vi sarà un processo – ha detto -. Lo proteggono, la prova è che la polizia e la giustizia sapevano molto bene dove si trovava e non hanno fatto nulla. Per questo motivo non vi è ragione di credere che sarà celebrato un processo”.

La Procura di Budapest ha confermato che – a causa dei crimini commessi durante la Seconda Guerra Mondiale di cui è accusato – un’inchiesta è stata avviata lo scorso settembre a carico di Csatary. Ma non è chiaro cosa avverrà ora, anche considerando le difficoltà nel raccogliere prove univoche a distanza di così tanto tempo.