ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone: decine di migliaia di persone in piazza contro il nucleare

Lettura in corso:

Giappone: decine di migliaia di persone in piazza contro il nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

Decine di migliaia di persone sono scese in piazza a Tokyo per dire “no” al nucleare, in una delle manifestazioni più imponenti dalla catastrofe di Fukushima.

A iniziare dal musicista e compositore Ryuichi Sakamoto, nella capitale anche note personalità del mondo culturale si sono unite una folla di – secondo gli organizzatori – quasi duecentomila persone.

“Il Giappone è un Paese a rischio sismico – dice una signora giaponese -. Se qualcosa dovesse andare storto sarebbe distrutto, per questo ho deciso di manifestare la mia opposizione”.

“Gli impianti hanno troppe implicazioni – dice un signore giapponese -. Le cose che non possono essere controllare in modo corretto e completo dagli umani non dovrebbero essere utilizzate”.

Sulla scia del disastro del marzo 2011 il governo nipponico aveva spento i cinquanta reattori del Paese, per poi riaccenderne due nelle scorse settimane.

Ora si trova stretto tra due fuochi: una popolazione sempre più ostile al nucleare, e la lobby delle compagnie elettriche, che agitano lo spettro di una carenza nella fornitura di energia.