ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria:presi di mira disertori e attivisti anti regime a Tremseh, secondo gli osservatori Onu

Lettura in corso:

Siria:presi di mira disertori e attivisti anti regime a Tremseh, secondo gli osservatori Onu

Dimensioni di testo Aa Aa

La repressione del regime siriano nel villaggio di Tremseh sarebbe stata mirata. A dirlo, dopo un primo sopraluogo nella zona, gli osservatori dell’Onu. Colpite da armi pesanti soprattutto le case di disertori e di attivisti anti regime e una scuola. Oggi continueranno le verifiche nel villaggio, dove la popolazione denuncia la morte nei bombardamenti di giovedí di duecentoventi persone.

Sarebbe il piú grave massacro dall’inizio della rivolta contro Bashar al-Assad, che induce molti siriani a scappare dalla provincia di Idlib per attraversare il confine con la Turchia e mettersi in salvo.

É il caso di 149 cittadini siriani, di cui alcuni feriti e ricoverati negli ospedali turchi.

Nel paese si svolgono, come vediamo qui ad Istanbul manifestazioni contro il regime di Damasco.

Da piú parti si chiede un reale ruolo dell’Onu nella crisi siriana. Ma l’impasse è imposto al Consiglio di sicurezza dalla Russia, principale alleato di Bashar al-Assad.