ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA-Messico: i tunnel della droga

Lettura in corso:

USA-Messico: i tunnel della droga

Dimensioni di testo Aa Aa

In Messico è stato individuato un altro tunnel della droga scavato sotto il confine per portare gli stupefacenti negli Stati Uniti.

La galleria è lunga 150 metri, è stata scavata a 10 metri di profondità ed era quasi pronta per essere utilizzata. L’ingresso era dissimulato all’interno di una discarica di rifiuti di Tijuana. Come spiega il generale Gilberto Landeros Briseno, uno dei militari che ha partecipato all’operazione, la scoperta è stata fortuita:

“Abbiamo localizzato tutta questa spazzatura e tutto questo materiale da riciclare. Trovandolo sospetto abbiamo cominciato a ispezionarlo. A quel punto una persona è scappata via correndo e subito dopo abbiamo trovato il tunnel.”

Sabato gli esperti dell’antidroga statunitensi avevano trovato un altro passaggio sotterraneo. L’accesso era in un negozio di San Louis, città che confina senza soluzione di continuità con una località messicana. In questo caso la galleria era lunga 220 metri, era illuminata e ventilata e ed era già in funzione. Dal 1999 in poi la polizia ha scoperto oltre 150 tunnel clandestini fra gli Stati Uniti e il Messico.