ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nonostante Moody's l'asta di Btp è un successo

Lettura in corso:

Nonostante Moody's l'asta di Btp è un successo

Dimensioni di testo Aa Aa

Moody’s declassa l’Italia. L’agenzia di rating ha peggiorato il giudizio sui titoli di Stato italiani di due gradini, con un outlook che resta negativo E nonostante tutto sono in netto calo dei rendimenti nell’asta di Btp a 3 anni. Il Tesoro ha venduto titoli con scadenza luglio 2015 per complessivi 3,5 miliardi, massimo ammontare prefissato e i tassi sono scesi al 4,65% dal 5,30% dell’analoga asta di giugno.

Come rileva il ministro Corrado Passera il giudizio di Moody’s é ingiusto e fuorviante in quanto non tiene conto degli sforzi che sta facendo l’Italia.

La richiesta per i Btp triennali collocati in asta è stata quasi il doppio dell’ammontare massimo collocato. Al Tesoro sono arrivate infatti richieste per 6 miliardi di euro a fronte di un importo massimo di 3,5 miliardi interamente collocato. Il rapporto di copertura è pari a 1,73.

Ora si tratterà di capire cosa succederà nei prossimi giorni ai rating degli istituti stessi. A un taglio del rating sovrano può seguire un abbassamento del giudizio anche delle banche del paese. Ad oggi il rating di Moody’s su UniCredit e Intesa Sanpaolo è A3 , ultimo gradino della classe positiva.