ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra: alle Olimpiadi più militari che in Afghanistan

Lettura in corso:

Londra: alle Olimpiadi più militari che in Afghanistan

Dimensioni di testo Aa Aa

Piove sul bagnato delle polemiche da Giochi Olimpici. Sull’agenda delle preoccupazioni di Londra si iscrive ora anche quella della sicurezza.

Una mobilitazione di altri 3.500 militari, la ricetta del governo britannico a ormai praticamente due settimane dal via.

All’origine della contro-mossa last-minute, l’insufficienza del personale che la ditta privata G4S potrà garantire.

Neanche la metà dei 10.000 uomini previsti sono già in servizio. E fra gli altri, molti lamentano caos nella selezione e assenza di mezzi e indicazioni operative.

La mobilitazione delle nuove unità porterebbe a 17.000 i militari impiegati durante i Giochi: quasi il doppio rispetto al contingente britannico in Afghanistan ma non abbastanza da far scomporre il sindaco di Londra.

“E’ sempre stato chiaro – dice Boris Johnson – che i militari avrebbero fornito un contributo sostanziale. Non credo poi ci sia nulla di strano: basta vedere eventi come Wimbledon per esempio. La loro presenza aggiunge un tocco di classe”.

Dall’amministrazione londinese, lo scandalo ha intanto scalato le gerarchie politiche. Il governo ribadisce che la sicurezza non è a rischio, ma i tempi di crisi inducono i contribuenti a interrogarsi sul contratto da più di 350 milioni di euro accordato alla ditta della discordia.