ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Siamo tutti minatori". Spagna in piazza contro i nuovi tagli

Lettura in corso:

"Siamo tutti minatori". Spagna in piazza contro i nuovi tagli

Dimensioni di testo Aa Aa

La Spagna si unisce alla rabbia dei minatori per denunciare il tradimento del premier Mariano Rajoy.

A far traboccare il vaso il nuovo pacchetto di misure da 65 miliardi di euro in due anni, promesso a Bruxelles.

“Noi lavoratori dobbiamo sacrificarci per tutti gli altri – dice un manifestante -: i banchieri, gli evasori fiscali… Non c‘è alcuna giustizia nella distribuzione del carico imposto dalla crisi”.

Nel mirino delle critiche soprattutto l’incremento dell’Iva dal 18 al 21%: una marcia indietro rispetto alla promessa di Rajoy di non aumentare le imposte.

“Se ha un minimo di dignità – dice un’altra manifestante – quanto deve fare è dimettersi. Ha mentito al suo elettorato”.

Rabbia che poco prima a Madrid era esplosa in violenza: di oltre 70 feriti e una decina di arresti, il bilancio di scontri che non sembrano pero scoraggiare la protesta. Il 19 luglio la data del prossimo appuntamento dato alla piazza dai principali sindacati.