ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Romania, Ponta promette risposte a inquietudini di Bruxelles

Lettura in corso:

Romania, Ponta promette risposte a inquietudini di Bruxelles

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier romeno Victor Ponta ha concluso la sua missione diplomatica a Bruxelles portando a casa una lista di domande.

La Commissione europea ha espresso i suoi dubbi sul senso politico delle decisioni prese recentemente a Bucarest, che vanno nella direzione di un accentramento di potere nelle mani dell’esecutivo.

“Mi sono impegnato a fornire risposte entro lunedì”, ha affermato Ponta, definendo una battaglia politica quella che lo oppone al Capo dello stato e assicurando che questa non comprometterà l’ordine costituzionale, la stabilità delle istituzioni democratiche e l’aderenza agli standard dell’Unione.

La settimana scorsa, il parlamento romeno, controllato dal partito di centrosinistra di Ponta, ha approvato la sospensione del presidente Traian Basescu, accusandolo di aver abusato del proprio ruolo. All’empeachment sono seguite iniziative politiche per ridurre le competenze della Corte costituzionale.

Bruxelles ha avvertito Bucarest che rischia di rallentare la piena integrazione della Romania nell’Unione europea e il suo ingresso nell’area Schengen.

Ora la sopravvivenza politica di Basescu dipende dal referendum popolare che il 29 luglio potrebbe rendere definitiva la sua sospensione. Per essere valido, dovrà votare oltre la metà degli elettori.