ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le ragioni della chiusura

Lettura in corso:

Le ragioni della chiusura

Dimensioni di testo Aa Aa

Psa è stata messa alle corde dall’aggravarsi della crisi del mercato dell’auto europeo, da cui dipende ancora in misura maggiore rispetto ad altri costruttori: il comunicato parla di “riduzione duratura dell’attività in Europa”. Nei primi sei mesi del 2012 le vendite di auto sono crollate del 14% in Francia e di quasi il 20% in Italia, un altro dei mercati importanti per Psa. Migliore il risultato di Renault che registra a livello mondiale una diminuzione delle consegne del 3,3%, mentre la tedesca Volklswagen si conferma leader sul mercato con oltre due milioni e settecentomila nuove immatricolazioni.

Secondo quest’analista Peugeot perde quote di mercato da 23 anni e non é sorprendente che il gruppo sia in forte deficit. Risultato vista la crisi che colpisce il settore la domanda di auto é in calo con conseguente impatto sull’impiego. Lo stabilimento Psa di Aulnay, è il terzo che viene chiuso da un grande costruttore europeo dal 2008, dopo quello Fiat di Termini Imerese e quello della Opel ad Anversa, in Belgio; ma l’ampiezza della crisi, fa temere che misure simili possano essere annunciate anche da altri costruttori come ha fatto capire Sergio Marchionne , amministratore di Fiat.