ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: arrivata a Madrid la "marcia nera" dei minatori

Lettura in corso:

Spagna: arrivata a Madrid la "marcia nera" dei minatori

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono arrivati a Madrid dopo aver percorso 500 km a piedi.

La “marcia nera” dei minatori spagnoli si è conclusa nella capitale spagnola dopo diciannove giorni di camminata sotto il sole cocente.

Protestano contro i pesanti tagli ai sussidi per il settore decisi dal governo. Ad accoglierli una folla festante di migliaia di persone nelle strade intorno a un luogo emblematico: Puerta del Sol. Un affetto che ha stupito molti di loro.

“E’impressionante la quantità di gente che c‘è” -commenta un lavoratore. “Per alcuni Madrid è di destra. Non mi sembra. È una città vera, fatta di lavoratori. La verità è che siamo sbalorditi. Ci hanno riservato la stessa accoglienza ricevuta da altri cittadini durante la marcia. E’ vero. Bene così!”

I minatori arrivano da Asturie, Castiglia e Leon e Aragona.
Molti di loro reggevano una fiaccola, altri portavano il casco da lavoro.
Prevista un’imponente manifestazione, sempre a Madrid, nella giornata di mercoledì 11 luglio.

I lavoratori chiedono il rispetto del patto che prevede il lancio di un nuovo modello di sviluppo e aiuti per tutto il 2012, prima che cominci la chiusura delle miniere nel 2018.