ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo: sciopero dei medici contro i tagli

Lettura in corso:

Portogallo: sciopero dei medici contro i tagli

Dimensioni di testo Aa Aa

Servizi medici al minimo, in Portogallo, a causa di uno sciopero di due giorni proclamato dai sindacati di categoria e appoggiato dall’Ordine del medici.

La categoria lamenta i pesanti tagli disposti dal governo, pari a circa 800 milioni di euro quest’anno. Oltre ai tagli disposti per i rimborsi dei medicinali, al raddoppio dei ticket, alla chiusura di alcuni servizi e ai nuovi limiti agli straordinari, ai medici non va giù la decisione di far ricorso ad agenzie di lavoro interinale per reclutare medici a tempo.

“Si devono ridefinire le carriere – concede il segretario del sindacato dei medici indipendenti -, ma i medici devono essere valutati dai loro pari, e la loro progressione deve passare da un esame di Stato. Noi rifiutiamo un sistema sanitario in cui, come proposto dal Ministero, si assume semplicemente chi costa meno”.

Una misura simile, prevista per gli infermieri, è stata revocata. Ma sui medici il governo non ha fatto marcia indietro, pur tentando di convincerli a non scioperare. Tentativi inutili: agitazione confermata, per 48 ore, con tanto di manifestazione dei camici bianchi nel centro della capitale.