ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Auto: Bruxelles prevede risparmi per consumatori da taglio emissioni Co2

Lettura in corso:

Auto: Bruxelles prevede risparmi per consumatori da taglio emissioni Co2

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel 2020, le nuove vetture prodotte in Europa non dovranno emettere più di 95 grammi di Co2 per chilometro, rispetto alla media attuale di 130 grammi. Un obiettivo realistico, secondo la Commissione di Bruxelles, che ha proposto una serie di misure per attuarlo. Per un automobilista, il risparmio previsto in carburante sarebbe di circa 340 euro l’anno.

La Commissaria europea all’ambiente, Connie Hedegaard: “Tra otto anni, nel 2020, le nuove autovetture emetteranno un terzo di Co2 in meno rispetto a oggi. E’ un grande passo avanti nelle politiche ambientali: è un bene per il clima, per l’innovazione e anche per i consumatori, che vedranno ridursi i costi per il carburante”.

Le organizzazioni ambientaliste hanno accusato la Commissione di essersi piegata alle pressioni dei costruttori automobilistici, in particolare quelli di vetture di grossa cilindrata.

Monique Goyens, direttrice di European Consumers’ Organisation: “Sono vetture che inquinano di più, quindi ai produttori dovrebbe essere richiesto uno sforzo maggiore. Inoltre, queste automobili sono già più costose rispetto a quelle più piccole: la tecnologia per renderle più efficenti non inciderebbe molto sul prezzo complessivo”.

Greenpeace auspica che il Parlamento e il Consiglio europeo, nel discutere queste proposte, adottino obiettivi più ambiziosi per ridurre le emissioni inquinanti.