ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: nuovo processo a Iulia Timoshenko rinviato

Lettura in corso:

Ucraina: nuovo processo a Iulia Timoshenko rinviato

Dimensioni di testo Aa Aa

Rinviato al 23 luglio il processo per evasione fiscale in corso a Kharkiv, che vede imputata Iulia Timoshenko. L’ex premier ucraina, già condannata a ottobre a sette anni di reclusione per abuso d’ufficio, non era in aula a causa delle sue precarie condizioni di salute. Circa duemila i sostenitori davanti all’ospedale dove la Timoshenko è ricoverata e davanti al tribunale per impedire un suo eventuale trasferimento.

Così Sergei Vlasenko, avvocato della donna:
“Yanukovich teme che il caso venga rivisto dalla Corte europea per i diritti umani il prossimo 28 agosto e sta facendo tutto quello che può, per fare in modo di rinviare la revisione del caso Timoshenko e rallentare l’audizione davanti a un’alta corte specializzata”.

A Kiev invece un gruppo di medici ucraini ha manifestato davanti all’ambasciata tedesca. I camici bianchi chiedono di vedere il protocollo a cui è sottoposta Timoshenko e accusano i colleghi tedeschi, che da due mesi l’hanno in cura, di non aver ottenuto alcun risultato.

“Forse – dice una donna al microfono di euronews – per loro è una questione di dignità professionale: faremo, dicono, quel che i tedeschi non sono riusciti a fare”.

“Non credo ai dottori che manifestano davanti all’ambasciata – dice invece un uomo – per questioni politiche. È solo un’esibizione”.

Nessuna reazione ufficiale da parte dell’ambasciata tedesca. La figlia della Timoshenko intanto, in visita in Italia, ha ribadito che sua madre lo scorso 20 aprile venne trasportata in ospedale dopo essere
stata picchiata dalle guardie del carcere.