ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, si riunisce il parlamento nonostante lo scioglimento deciso dalla Corte costituzionale

Lettura in corso:

Egitto, si riunisce il parlamento nonostante lo scioglimento deciso dalla Corte costituzionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Continua, in Egitto, il braccio di ferro tra poteri dello stato.

Nonostante una sentenza della Corte costituzionale, che aveva sciolto l’assemblea, i deputati sono tornati a riunirsi stamane, in forza di un decreto firmato ieri dal presidente Mohamed Morsi.

Nessuno, nè forze dell’ordine, nè militari, ha impedito ai parlamentari di accedere nell’edificio, come invece era accaduto in passato.

Ieri, la Corte costituzionale aveva censurato il decreto del capo dello stato, dichiarando “inappellabile” la propria decisione sullo scioglimento.

Il parlamento egiziano è composto per il 68 per cento da deputati eletti in liste religiose, ed è politicamente dominato dai Fratelli musulmani, la formazione da cui proviene lo stesso capo dello stato Morsi.

Il movimento islamico ha già annunciato nuove manifestazioni popolari, a sostegno dell’azione del presidente della repubblica.