ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto. La Corte costituzionale sospende il decreto presidenziale che richiamava il parlamento

Lettura in corso:

Egitto. La Corte costituzionale sospende il decreto presidenziale che richiamava il parlamento

Dimensioni di testo Aa Aa

Piazza Tahrir di nuovo invasa dai manifestanti dopo che la Corte costituzionale egiziana ha sospeso il decreto del presidente Morsi sulla ripresa dell’attività del parlamento. Al Cairo dunque continua il braccio di ferro fra poteri dello stato.

La decisione dell’Alta corte è arrivata dopo che i deputati erano tornati a riunirsi per una seduta che è durata solo 12 minuti. I Fratelli Musulmani, politicamente maggioritari, hanno tentato un compromesso con i vertici giudiziari e militari che, per ora, non ha portato frutti:

“Stiamo assistendo a una lotta fra un governo appena nato e un vecchio regime che tenta di salvarsi – dice il parlamentare indipendente Mohamed Elomda – Il vecchio regime sta usando diversi metodi per ignorare il volere popolare, affossando le istituzioni e distruggendo un parlamento eletto da trenta milioni di egiziani”.

Ora il conflitto potrebbe esplodere in scontro diretto. La comunità internazionale esorta al dialogo il maresciallo Hussein Tantawi e il presidente Mohamed Morsi, che ha preannunciato un discorso alla nazione e fra poche ore dovrebbe nominare il primo ministro.