ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: manifestazioni contro russo lingua ufficiale

Lettura in corso:

Ucraina: manifestazioni contro russo lingua ufficiale

Dimensioni di testo Aa Aa

È scattata la protesta in Ucraina contro l’introduzione del russo come lingua ufficiale in quasi metà delle province del paese. Migliaia di persone hanno manifestato per le strade di Kiev il giorno dopo l’approvazione della legge da parte del Parlamento. Alcuni cittadini, che hanno anche iniziato uno sciopero della fame, vedono questo passaggio come l’aumento dell’influenza del Cremlino sul paese. Ma le sfaccettature sulla vicenda sono molte:

“Tu dici che dobbiamo parlare solamente ucraino – dice un manifestante – Ma non siamo obbligati…siamo in un paese democratico”.

Piú critico uno degli scrittori del paese, Nikitin:
“La maggioranza degli ucraini è bilingue. Tutti parlano piú o meno entrambe le lingue. Tuttavia, sappiamo che dietro la lingua russa c‘è la Russia, con le sue istituzioni e finanze, e dietro l’ucraino invece non c‘è nessuno. Nient’altro che la stessa Ucraina. Se il paese non sosterrà e difenderà la lingua non lo farà nessuno al suo posto”.

La legge sul russo come lingua ufficiale ha visto anche un iter parlamentare difficoltoso. Spinto dal partito del premier Ianoukovitch è stato approvato malgrado l’opposizione avesse presentato piú di 2000 emendamenti.