ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali: integralisti controllano Gao. Frustate le coppie non sposate

Lettura in corso:

Mali: integralisti controllano Gao. Frustate le coppie non sposate

Dimensioni di testo Aa Aa

Prima il colpo di Stato, poi la rivolta tuareg. E infine, gli islamisti di Ansar Dine. La crisi politica in Mali ha portato alla frammentazione del Paese. Nella capitale Bamako, in migliaia hanno manifestato per chiedere la liberazione del nord in mano ai fondamentalisti.

Un’occupazione che ha provocato l’introduzione della sharia e la distruzione di parte del patrimonio artistico del Mali.

“Abbiamo perso tutto quello che avevamo, tutto ciò che ci apparteneva, la nostra cultura, ogni cosa – spiega Mohamed Ben Ashim, fuggito a Bamako da Timbuktu – Adesso basta, è abbastanza. Chiediamo la liberazione del nord”.

Gli uomini di Ansar Dine hanno minato gli accessi alla città di Gao per impedire ai residenti di scappare. La Francia ha chiesto all’Onu di intervenire militarmente. Nella regione, ormai fuori controllo, vengono frustate le coppie non sposate ed è vietata ogni libertà di espressione.

Gao è stata teatro anche degli scontri tra fondamentalisti e tuareg per il controllo del territorio. Almeno 35 le vittime nell’ultima settimana.