ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: proteste in Cirenaica, assalita commissione elettorale

Lettura in corso:

Libia: proteste in Cirenaica, assalita commissione elettorale

Dimensioni di testo Aa Aa

La rabbia degli indipendentisti della Cirenaica si abbatte contro la sede della commissione elettorale di Bengasi, la principale città dell’Est della Libia.

Circa 300 persone hanno assalito e saccheggiato gli edifici delle istituzioni rivendicando maggiore autonomia per la Libia orientale e criticando il leader ad interim del Cnt.

“Abdel Jalil avrebbe dovuto ascoltare le richieste della gente invece di venderne il sangue. Questa è colpa di Jalil. Se fosse stato dalla parte della gente, se l’avesse ascoltata tutto questo non sarebbe successo” dice uno dei manifestanti.

Delle tre aree storiche in cui era divisa la Libia, la Cirenaica è quella con meno rappresentanti all’Assemblea nazionale: 38 su 200 complessivi contro i 102 della regione di Tripoli. Una divisione basata sul criterio della densità abitativa. Ma Bengasi vorrebbe che le regole cambiassero prima delle elezioni generali del 7 luglio prossimo.