ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Enrique Pena Nieto nuovo presidente del Messico

Lettura in corso:

Enrique Pena Nieto nuovo presidente del Messico

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Partito rivoluzionario istituzionale torna al potere in Messico dopo 12 anni.

Il candidato Enrique Peña Nieto – ex governatore dello Stato del Messico e con l’importante sostegno dei maggiori network televisivi – è stato eletto presidente con un risultato attorno al 38% dei voti.

“Assumo con emozione e promettendo tutto il mio impegno – ha detto Mieto nel suo primo intervento da vincitore – consapevole di questa repsonsabilità, il mandato che i messicani mi hanno affidato oggi”.

Il margine sullo sfidante, di circa 6 punti, ha fatto scoppiare la festa tra i sostenitori di Nieto, prima ancora della proclamazione ufficiale dei risultati.

Più prudente il leader del movimento progressista, Andrés Manuel López Obrador, al 32%, che attende il resoconto finale: “Non contesto i dati ufficiali ancora parziali, ma semplicemente non abbiamo ancora tutti i dati”.

Esce di scena dopo 12 anni al potere il partito liberale di Felipe Calderon, fermo al 26%. I buoni risultati in economia – il paese cresce del 6% l’anno – non allontanano l’emergenza sicurezza: la guerra della droga tra i cartelli dei narcos ha fatto 55mila vittime in 6 anni.