ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ciao Bossi in lacrime: Maroni nuovo segretario della Lega

Lettura in corso:

Ciao Bossi in lacrime: Maroni nuovo segretario della Lega

Dimensioni di testo Aa Aa

Il grido secessionista della Lega si espande da Assago più forte che mai. La Lega col lifting, quella che il padre Bossi ha lasciato al figliuol Maroni.

Bobo nuovo Segretario Generale del Carroccio affossato da scandali e ruberie, Bobo che mette in cima al suo decalogo la fine del governo Monti e, ovviamente, l’inidipendenza della cosiddetta Padania.

“Siamo stati i primi a dire che quest’Europa non funzionava, i primi a parlare dei danni dell’euro che è stato introdotto solo per motivi politici, per evitare la secessione del Nord Italia nel momento in cui era prossima a venire” ha detto l’ex ministro dell’Interno.

Bossi in lacrime si paragona a Re Salomone che affida il bambino conteso alla vera madre…e cita gli “imbecilli che stanno nella Lega e girano col tricolore”.

Tra i punti saldi del programma di Roberto Maroni far saltare il Patto di Stabilità che “affama i nostri comuni” e continuare la lotta all’immgrazione clandestina. La Lega “di lotta e di governo” non è mai stata un ricordo così lontano.