ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Via libera del Parlamento tedesco a ESM e patto fiscale

Lettura in corso:

Via libera del Parlamento tedesco a ESM e patto fiscale

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento tedesco ha approvato il meccanismo di stabilità europeo e il patto fiscale, ma la Corte Costituzionale è già inondata di ricorsi. L’esito della votazione sui due pilastri contro la crisi approvati a Bruxelles era scontato. La Cancelliera Angela Merkel aveva infatti trovato un accordo con i principali partiti dell’opposizione, garantendo misure per la crescita e per la creazione di posti di lavoro.

Primo a votare è stato il Bundestag, la camera bassa, che ha dato il via libera con una maggioranza di due terzi. Stesso copione al Bundesrat, la camera alta che rappresenta i 16 Länder della Repubblica Federale tedesca.

“Con l’approvazione dell’ESM e del patto fiscale da parte di tutti i partiti in entrambe le camere del Parlamento – ha detto Angela Merkel al Bundestag – oggi la Germania invierà un messaggio importante, un segnale di unità e di determinazione, per fare capire che stiamo superando la crisi del debito europeo in un modo sostenibile”.

ESM e “fiscal compact” passano ora al vaglio della Corte Costituzionale, che deve però esaminare più di dodicimila ricorsi di parlamentari ostili a quella che considerano una cessione di sovranità all’Unione europea.