ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, dopo il giuramento del Presidente restano alte le attese

Lettura in corso:

Egitto, dopo il giuramento del Presidente restano alte le attese

Dimensioni di testo Aa Aa

È un presidente quasi senza poteri, e costretto per ora a governare senza nemmeno una Costituzione: quella del regime di Mubarak è sospesa, e una nuova non è ancora stata scritta. Però, dal sessantenne ingegner Morsi gli egiziani si aspettano molto. Ma prima di tutto si aspettano il rispetto degli impegni da parte dei militari:

“Aspettiamo i passi politici che rendano reale questa investitura. Una squadra presidenziale, un primo ministro indipendente, un governo di coalizione, queste sono le cose che potranno tradurre il suo discorso in realtà”.

“In quanto alla politica estera, il presidente ha usato un linguaggio forte, che ha mandato un messaggio di pace. Ha detto che offriamo la pace al mondo intero”.
Riallacciare le relazioni con l’Iran è uno dei punti menzionati da Morsi per la sua politica estera. Lotta alla disoccupazione e all’inflazione, le priorità di politica economica. Non è un impegno da poco, per il primo presidente civile in un Paese ancora dominato dai militari.