ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: il Parlamento approva misure di austerità storiche

Lettura in corso:

Spagna: il Parlamento approva misure di austerità storiche

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento spagnolo ha approvato un bilancio 2012 di rigore storico.

Dopo due mesi di intenso dibattito, il premier Mariano Rajoy ha potuto contare sulla maggioranza assoluta di cui il suo Partito popolare gode in parlamento.

Le misure di austerità ammontano a 27 miliardi di euro, e mirano alla riduzione del deficit pubblico dall’8,9% del PIL dello scorso anno al 5,3%.

Nonostante si tratti di provvedimenti che rischiano di soffocare ancora di più un Paese in recessione, con un tasso di disoccupazione pari al 24,4% della popolazione, il ministro delle Finanze Cristóbal Montoro ostenta ottimismo e dichiara:

“L’approvazione di un bilancio, che prevede la correzione del deficit pubblico, dimostra che la Spagna e il suo governo si impegnano a rispettare la stabilità di bilancio come principio di base, come chiave per la ripresa dell’euro e per ritrovare la fiducia”.

Le misue brevedono tagli ai budget dei ministeri e dei governi locali, l’aumento dell’imposta sui redditi, più tasse per le imprese e colpiscono due settori cruciali: istruzione e salute.

In particolare il sistema sanitario, da agosto, non coprirà più l’acquisto di centinaia di farmaci, tra cui analgesici e antifiammatori molto diffusi.