ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: Assad, anche al-Qaeda dietro attentati a Damasco

Lettura in corso:

Siria: Assad, anche al-Qaeda dietro attentati a Damasco

Dimensioni di testo Aa Aa

In 24 ore due violenti attentati hanno sconvolto Damasco. Giovedì una bomba nel parcheggio del Palazzo di giustizia ha ferito tre persone e incendiato una ventina di auto; il giorno prima un attentato ad un’emittente televisiva vicina a Bashar al-Assad aveva fatto 7 vittime.

Ecco perché il governo siriano ha il “dovere di distruggere i terroristi e salvare migliaia di vite”: lo ha dichiarato Bashar al-Assad, concedendo un’intervista esclusiva di un’ora e mezza alla tv di stato dell’alleato Iran.

Il presidente siriano ha definito ancora “valido” il piano di pace dell’inviato Onu e della Lega araba Kofi Anann, per “mettere fine alle violenze dei terroristi”, dietro ai quali ci sarebbe anche al-Qaeda, e “impedire a certi Paesi di finanziarli”.

Proseguono i bombardamenti delle città ribelli e gli scontri fra lealisti e forze di opposizione, che giovedì hanno fatto almeno 91 morti.

Sabato a Ginevra i 5 membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’Onu discuteranno la proposta di Annan di formare un governo di transizione con esponenti dell’attuale regime e dell’opposizione, per mettere fine alla guerra civile nel Paese.