ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, è quasi emergenza umanitaria alle frontiere

Lettura in corso:

Siria, è quasi emergenza umanitaria alle frontiere

Dimensioni di testo Aa Aa

Rischia di trasformarsi in una catasatrofe umanitaria la crisi siriana. L’Onu ha raddoppiato le stime fatte finora, arrivando a prevedere più di 180 mila profughi.

Chi fugge dalla violenza a volte trova un campo in cui cercare rifugio, come questa donna, arrivata in Libano.

“Abbiamo udito delle esplosioni, fortissime, poi, quando abbiamo sentito sparare ci siamo messi a correre. Avevo molta paura per i miei figli”, spiega.

Dallo scorso mese di marzo, si contano a decine di migliaia i siriani che hanno lasciato il paese superando la frontiera con uno degli stati confinanti.Una emergenza che, sulla base delle stime prodotte dall’Alto commissariato per i rifugiati, costerà almeno 150 milioni di euro.

Finora, solo le agenzie umanitarie presenti sul terreno garantiscono sostentamento ai profughi.

“Il Programma alimentare mondiale sta usando dei voucher per assistere i rifugiati. È un metodo innovativo che aiuta l’economia locale ed allevia i disagi delle comunità locali”.

Il PAM continua ad operare anche in Siria, dove si prepara ad intensificare i propri presidi, con l’obiettivo di raggiungere almeno 850 mila persone.