ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hollande e Merkel verso il consiglio Ue

Lettura in corso:

Hollande e Merkel verso il consiglio Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Hollande-Merkel: un incontro parigino per avvicinare le posizioni tra l’Europa della crescita e quella dell’austerità, alla vigilia del Consiglio europeo che deciderà le sorti della moneta unica.

L’Europa è in una situazione seria» aveva detto il cancelliere tedesco Angela Merkel prima di incontrare il presidente francese François Hollande, che ha replicato così:

“Siamo consapevoli delle misure che dobbiamo preparare per la stabilità finanziaria e vogliamo entrambi approfondire l’unione economica, monetaria e domani politica, per ottenere integrazione e solidarietà”.

Angela Merkel intende dare all’Europa “fondamenta solide”, ma mette in guardia da ogni soluzione semplice contro la crisi.

“Abbiamo bisogno di più Europa e siamo d’accordo su questo. Abbiamo bisogno di un’Europa che fuzioni, è questo che cercano i mercati. E abbiamo bisogno di un’Europa in cui un paese aiuti l’atro. Questo è lo spirito in cui lavoriamo”.

Il Cancelliere, intervendendo al Bundestag, aveva avuto toni diversi, rimarcando le distanze con l’Eliseo: sbarrando la strada agli eurobond e aprendo all’idea di una tobin tax europea.

Una posizione interpretata così dall’analista della Banca Nazionale Australiana Nick Parsons:

“E’ come permettere a qualcuno di usare la tua carta di credito consegnandogli una carta prepagata pronta per essere consumata. E penso che la signora Merkel stia cercando attivamente di evitare di consegnare l’affidabilità creditizia tedesca nelle mani di qualcunaltro che la utilizzi a suo piacimento”.

Nessuna illusione sul vertice dell’Unione europea da parte del capo del governo tedesco, che dice di aspettarsi discussioni controverse a Bruxelles sul futuro dell’euro.