ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: allarme per i rendimenti dei titoli di Stato

Lettura in corso:

Spagna: allarme per i rendimenti dei titoli di Stato

Dimensioni di testo Aa Aa

Da Madrid nuovo allarme per l’economia europea. La Banca di Spagna ha collocato titoli di Stato per un totale di circa 3,08 miliardi di euro. Nell’asta del Tesoro spagnolo il rendimento dei bond con scadenza a 3 mesi è balzato dallo 0.8% di maggio al 2.3%, mentre per i titoli a 6 mesi si è passati dall’1.7% di maggio al 3,2%.

Soltanto lunedì Madrid aveva confermato di voler ricorrere al Fondo salva Stati. Subito dopo l’agenzia Moody’s, per la seconda volta in un mese e mezzo, aveva tagliato il rating di 28 istituti di credito spagnoli.

Il ministro dell’economia Luis de Guindos, nel tentativo di tranquillizzare i mercati, ha anche ipotizzato che le banche spagnole che riceveranno gli aiuti internazionali potranno isolare gli asset tossici, separandoli dalle altre attività. Poi ha fatto una precisazione: “I fondi verranno richiesti solo per le esigenze del settore finanziario e i termini saranno specifici per il settore finanziario come da accordi raggiunti nell’ultima riunione dell’Eurogruppo. Ciò significa che gli aiuti non saranno legati a un programma di adeguamento macroeconomico come è successo negli altri Paesi dell’Eurozona. Non ci saranno nuove condizioni nella politica fiscale o nelle riforme strutturali”.

Nelle prossime ore intanto i ministri delle finanze dell’Eurozona terranno una teleconferenza in vista della riunione del Consiglio europeo, in programma giovedì e venerdì. Sul tavolo proprio la questione degli aiuti finanziari alla Spagna, ma anche la richiesta di sostegno economico arrivata da Cipro.