ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria-Turchia, caccia abbattuto: ora in ballo Ue e Nato

Lettura in corso:

Siria-Turchia, caccia abbattuto: ora in ballo Ue e Nato

Dimensioni di testo Aa Aa

L’abbattimento di un F-4 turco da parte della Siria approda oggi in Lussemburgo sul tavolo dei ministri degli Esteri europei, prima della consultazione Nato convocata da Ankara per domani sull’incidente.

Per voce del ministro degli Esteri Ahmet Davutoglu, la Turchia ha ribadito che il suo caccia era riconoscibile come velivolo turco, che non era armato e che stava effettuando una missione per testare il sistema radar di Ankara.

Come dimostrano i tracciati radar, e come ammesso dal ministro, il velivolo è effettivamente entrato per un breve tratto nello spazio aereo siriano. Ma sarebbe stato abbattuto, senza preavviso, nello spazio aereo internazionale, venerdì, quando si trovava a 24 km di distanza dalla frontiera della Siria, Paese che condivide 900 km di confine con la Turchia.

I resti del caccia sono stati individuati sui fondali delle acque siriane a 1.300 metri di profondità. Risultano invece ancora dispersi i due piloti. Le ricerche sono tutt’ora in corso.