ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: la protesta di piazza Tahrir

Lettura in corso:

Egitto: la protesta di piazza Tahrir

Dimensioni di testo Aa Aa

Piazza Tahrir, al Cairo, di nuovo invasa da decine di migliaia di manifestanti. Nel luogo simbolo della primavera araba si sono radunati salafiti e sostenitori dei Fratelli Musulmani per protestare contro la riforma costituzionale, approvata una settimana fa dal Consiglio militare, e contro lo scioglimento del parlamento. Cinque giorni dopo il ballottaggio per le presidenziali intanto non si conosce ancora il nome del vincitore.

“Una delle nostre richieste principali – spiega uno dei manifestanti – è il ritorno del parlamento e la nomina del dottor Mohammed Morsi alla presidenza,
senza altre manovre. Dobbiamo portare a compimento gli obiettivi della rivoluzione”.

Ma anche il generale Ahmad Shafiq, avversario del candidato del braccio politico della Fratellanza, Giustizia e Libertà, continua a proclamarsi il vincitore. L’ultimo premier dell’era Mubarak, in attesa che la Commissione elettorale annunci il risultato definitivo, ha anche accusato Morsi di aver surriscaldato gli animi. E mentre il Consiglio militare
ribadisce che polizia ed esercito sono pronti ad affrontare con la massima fermezza tutti i tentativi di mettere a rischio il Paese, le sorti di Hosni Mubarak restano ancora avvolte nel mistero. Nulla trapela dall’ospedale militare di Maadi dove l’ex raiss è stato ricoverato nella notte tra martedì e mercoledì e dato prima per ‘clinicamente morto’ e poi ‘in coma’.