ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Regno Unito: vietato ammalarsi per 24 ore

Lettura in corso:

Regno Unito: vietato ammalarsi per 24 ore

Dimensioni di testo Aa Aa

Sciopero dei medici nel Regno Unito. Ventiquattr’ore di stop ai servizi non essenziali. Al centro della protesta, l’innalzamento dell’età pensionabile da 65 a 68 anni e i contributi giudicati sporporzionati rispetto ad altri ordini professionali.

Ma, anche nella categoria, c‘è chi è contrario e decide di non incorociare le braccia.
“La mia prima reazione è stata: dovrete passare sul mio cadavere” racconta Malcolm Willis, un medico generico. “Non prendete decisioni che possano danneggiare i miei pazienti. Se lo fate, dovrò spiegare loro le motivazioni e sarei a disagio”.

La British Medical Association, che conduce la protesta, garantisce però che la sicurezza del paziente rimane una priorità assoluta. I medici sono infatti sul posto di lavoro, ma si astengono dalle procedure di routine e dalle mansioni burocratiche.

“Credo che siano viziati riguardo alla pensione che viene garantita loro. Penso che non sia corretto promuovere uno sciopero e mettere a rischio la salute dei pazienti” commenta un uomo.

“Ho l’impressione che il servizio sia garantito per i casi di emergenza. Non fanno le visite di routine, quindi è un modo di prendere posizione, senza colpire davvero in modo irrimediabile chi ha problemi di salute” dice una donna.

Sempre la BMA ha spiegato le motivazioni della protesta in inserzioni su oltre 80 quotidiani. L’associazione si augura che le ragioni dello sciopero possano essere almeno comprese, se non condivise, dai pazienti.