ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Estate: in migliaia a Stonehenge per salutare il solstizio

Lettura in corso:

Estate: in migliaia a Stonehenge per salutare il solstizio

Dimensioni di testo Aa Aa

La pioggia non ha rovinato la festa del solstizio d’estate a Stonehenge.

Il primo raggio di sole che doveva colpire la pietra centrale del complesso archeologico non c‘è stato, ma in migliaia hanno salutato lo stesso il primo giorno d’estate.

Gli antichi sacerdoti si raccomandavano al sole per poter vedere rinvigorite le energie della Terra. Quelli moderni, un po’ improvvisati, si concentrano sul divertimento:

“Immagina che tutte queste persone sono arrivate qui di ottimo umore per celebrare l’inizio della stagione, nonostante il vento e la pioggia – spiega Frank Somers, vestito da druido – Il sole si è già levato, non abbiamo modo di vederlo, ma l’umore è alto e la gente continua ad arrivare”.

Misticismo, curiosità, gioia di condividere un’esperienza i sentimenti che convergono ai piedi dei giganteschi megaliti.

Il maltempo ha rovinato il giorno più lungo dell’anno non solo nel Regno Unito, ma in buona parte dell’Europa. Fa eccezione il Mediterraneo: in Italia, l’estate è iniziata con temperature fino a 40 gradi.