ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tecnologia sì o no? Uefa e Fifa divise sulla linea di porta

Lettura in corso:

Tecnologia sì o no? Uefa e Fifa divise sulla linea di porta

Dimensioni di testo Aa Aa

Il salvataggio oltre la linea di Terry in Inghilterra-Ucraina rilancia prepotente il dibattito sul possibile ricorso alla tecnologia per evitare errori arbitrali.

“Non più un’opzione ma una necessità”, il commento che il presidente della Fifa Sepp Blatter affida al suo conto Twitter, all’indomani del gol fantasma messo a segno da Marco Devic.

Più morbida, sul fronte Uefa, la posizione del responsabile degli arbitri Pierluigi Collina, che ha difeso l’impiego di uomini dedicati sulla linea di fondo, in sperimentazione anche ad Euro 2012.

“Stiamo parlando di qualche centimetro appena – ha detto Collina – È vero però che la palla ha passato la linea. Si è trattato di un errore umano, commesso da un essere umano. Inutile dire, che ovviamente sarebbe stato meglio se non fosse avvenuto”.

In difesa del giudizio umano, Collina ha inoltre parlato di “solo errore” registrato col metodo degli uomini sulla linea di fondo, in circa 1000 partite. I primi di luglio il board della Fifa si riunirà per pronunciarsi sulla possibile sperimentazione di due diverse tecnologie “anti-errore”.