ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il debito delle Regioni spaventa la Spagna

Lettura in corso:

Il debito delle Regioni spaventa la Spagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Madrid resta sotto la lente di ingrandimento dell’Europa. Oltre all’enorme debito pubblico nazionale e alla debolezza del sistema bancario, ora viene fuori anche il debito delle singole regioni. Per il governo madrileño del premier Rajoy la partita si fa certamente difficile. Il salvataggio spagnolo non è una certezza, spiegano gli analisti.

“Dato il lungo tempo che hanno impiegato per salvare le banche – spiega l’analista Michael Hewson – immagino che sarebbe difficile ottenere un accordo per un salvataggio del debito pubblico. Credo che la misura dovrà essere presa se i rendimenti spagnoli toccano almeno il 7,5%”.

Il debito delle 17 regioni autonome spagnole ammonta a oltre 145 miliardi di euro. 42 miliardi di debito soltanto in Catalunya, oltre 20 la comunidad valenciana, 15 l’andalucia, 16 miliardi e sei la regione della capitale. Per il risanamento le regioni non possono fare affidamento sul governo centrale alle prese con il debito pubblico nazionale e con i tagli al deficit decisi in sede europea.

E’ una continua suspence per l’economia spagnola, in costante difficiolta’. Anche gli ultimi dati, resi noti oggi, mostrano come il prodotto interno lordo pro capite sia sceso sotto la media europea per la prima volta da dieci anni.