ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Carrefour: 3 anni per risollevare il numero 1 della distribuzione in Europa

Lettura in corso:

Carrefour: 3 anni per risollevare il numero 1 della distribuzione in Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre anni: è il tempo che si dà il nuovo amministratore delegato di Carrefour, Georges Plassat, per rilanciare il numero uno europeo della distribuzione.

Una stima considerata realista dagli analisti, ma disapprovata alla borsa di Parigi, dove il titolo di Carrefour ha registrato un ribasso del 3,17% questo lunedì.

Occorre sottolineare che dopo anni di deterioramento dei conti e di capovolgimenti di strategie, Georges Plassat era atteso come il messia dall’assemblea generale degli azionisti.

Ha promesso di ridurre il debito che sfiorava i 7 miliardi di euro nel 2011 ossia il 46% della totalità degli assets ed è costato a Carrefour 482 milioni di euro di interessi.

Per raggiungere l’obiettivo, taglierà i costi, quelli amministrativi innanzitutto. Ma Georges Plassat non ha indicato cifre su eventuali tagli ai posti di lavoro. Carrefour inoltre rivedrà la sua strategia internazionale, per migliorare il rendimento. Tra gli obiettivi c‘è quello di aumentare la presenza nel promettente mercato latino-americano.

L’Europa resterà strategica, ma il gruppo conta di lasciare i Paesi che rendono poco. Un primo passo, venerdì, è stato il ritiro dalla Grecia. Per quanto riguarda gli altri punti deboli, la politica dei prezzi e il futuro degli ipermercati in Francia, Georges Plassat non si è espresso. E questo ha deluso gli investitori e ha fatto scendere i titolo in borsa.