ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via il G20 in Messico: in agenda crisi del debito e zona euro

Lettura in corso:

Al via il G20 in Messico: in agenda crisi del debito e zona euro

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi del debito in Europa è al centro delle discussioni del G20 che si apre a Los Cabos, nella Bassa California messicana. Secondo il premier italiano Mario Monti sulle possibili soluzioni le posizioni in Europa si stanno avvicinando.

L’esito delle elezioni in Grecia darà molti spunti di dibattito, così come la situazione in Spagna. Non a caso, uno dei primi a parlare alla stampa è stato il premier di Madrid Mariano Rajoy:

“Oggi dall’aereo ho avuto una conversazione con Angela Merkel, François Hollande, Mario Monti, Herman Van Rompuy, José Manuel Durao Barroso e David Cameron. Credo che lanceremo un messaggio di fiducia sull’euro. È chiaro che la Spagna continuerà sulla strada della riduzione del debito pubblico perché non possiamo spendere quello che non abbiamo. Continueremo con le riforme”.

Nascosta dalla crisi del debito in Europa, c‘è quella che attanaglia gli Stati Uniti. Nel G20 tutti ascolteranno con attenzione quello che avrà da dire il gigante cinese. All’indomani delle elezioni in Grecia, Pechino ha già riaffermato il suo sostegno ad Atene e alla zona euro.

Presente al G20 di Los Cabos, la ONG Oxfam ha fatto il conto: l’eventuale disintegrazione della zona euro costerebbe l’equivalente di quasi 24 miliardi di euro ai paesi più poveri.