ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: missione Onu ad Haffeh, città fantasma dopo l'assedio

Lettura in corso:

Siria: missione Onu ad Haffeh, città fantasma dopo l'assedio

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo giorni di tentativi, una missione Onu è potuta entrare giovedì ad Haffeh per accertare i danni dell’assedio. La città della provincia di Latakia, nel nord ovest della Siria, è stata oggetto di un violento attacco del governo di Damasco per otto giorni, fino alla caduta, mercoledì.

Gli otto caschi blu hanno riferito di corpi abbandonati, edifici distrutti e carcasse di veicoli. Le strade deserte confermano la fuga in massa degli abitanti.

La violenza nel Paese ha subito un’escalation nelle scorse settimane, con l’offensiva lanciata dal governo di Bashar al Assad per recuperare le zone controllate dall’opposizione.
Secondo l’osservatorio siriano per i diritti umani, nell’ultimo mese il numero delle vittime ha subito un’impennata: 2300 le persone uccise da metà maggio, quasi un sesto del totale dall’inizio della rivolta, 16 mesi fa.

Intanto le autorità di Damasco hanno liberato 192 prigioneri alla presenza degli osservatori delle Nazioni Unite. Il rilascio dei detenuti è uno dei punti principali del piano Annan delineato da Onu e Lega araba.