ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La sfera di cristallo dei disegnatori ucraini

Lettura in corso:

La sfera di cristallo dei disegnatori ucraini

Dimensioni di testo Aa Aa

C’era una volta, piu’ di 40 anni fa, nei lontani anni ’70, una storia inventata, un cartone animato magico, creato da alcuni disegnatori ucraini che pare abbiano usato, per cosi’ dire, la sfera di cristallo.

Scenario, la ex Unione Sovietica. Oggetto, manco a dirlo, una partita di calcio.

Ebbene, nel cartone si affrontano la Svezia e l’Ucraina, proprio come accaduto nella gara dei campionati europei disputata lo scorso 11 giugno.

Non vi basta? Per la serie “Potevamo stupirvi con effetti speciali”, allora, beccatevi pure il risultato esatto ed il preciso susseguirsi delle marcature.

Eh gia’, dal momento che a passare in vantaggio sono proprio gli scandinavi, esattamente come accaduto nella circostanza della realizzazione a firma di Zlatan Ibrahimovic, che ha aperto le danze nella sfida tra le due contendenti.

Ovviamente, nel cartone come nel match reale, i padroni di casa non ci stanno e, poco per volta, iniziano a cingere d’assedio l’area avversaria, sino a pervenire al meritato pareggio, siglato dall’uomo di punta, l’anima della squadra. Et voilà!

Poco singolare, quindi, il fatto che capitan Shevchenko, in stile mago Merlino, materializzi il presagio impattando le sorti del match, che poco piu’ tardi è addirittura capovolto a proprio favore, per effetto del gol della vittoria.

Ancora non siete convinti? Guardare per credere!

Il gol – partita animato è seguito, a distanza di ben 42 anni, da quello predetto, reale, come in uno splendido sogno che diventa realtà.

Davvero roba da strabuzzarsi gli occhi…