ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Parlamento elvetico accoglie Aung San Suu Kyi

Lettura in corso:

Il Parlamento elvetico accoglie Aung San Suu Kyi

Dimensioni di testo Aa Aa

La leader dell’opposizione birmana Aung San Suu Kyi ha ripreso la visita ufficiale in Svizzera questa mattina, prima di volare alla volta di Oslo.
L’icona della democrazia birmana, libera dallo scorso novembre e ora parlamentare, torna in Europa dopo circa 25 anni di assenza.

Questa mattina è stata accolta nel Parlamento elvetico. Ieri sera, il programma ufficiale era stato annullato a causa di un malore dovuto al viaggio dopo tanti anni di immobilità, come ha spiegato lei stessa ai giornalisti.

Nel corso del suo passaggio in Svizzera, il governo ha annunciato l’apertura di un’ambasciata nel Paese, e un programma di aiuto allo sviluppo per 20 milioni di euro.

Momento cardine del tour europeo di 17 giorni, la tappa nella capitale norvegese per la consegna del
premio Nobel per la pace del ’91, che la detenzione ventennale le aveva finora impedito di ritirare.
L’aspettano successivamente in Gran Bretagna, Irlanda e Francia.