ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice straordinario del governo spagnolo. Indignados denunciano cda Bankia

Lettura in corso:

Vertice straordinario del governo spagnolo. Indignados denunciano cda Bankia

Dimensioni di testo Aa Aa

Situazione di massima tensione in Spagna sulla quale si è abbattuta nuovamente la scure delle agenzie di rating.

Il governo di Madrid ha tenuto una riunione straordinaria con l’obiettivo di ridurre la pressione sui mercati.

“Stiamo vivendo in una situazione di tensione e volatilità – ha detto il ministro dell’Economia Luis De Guindos – Questa è una settimana complicata in vista delle elezioni in Grecia. Il governo ne è consapevole e vuole inviare un messaggio di calma in questa circostanza. Abbiamo il sostegno di tutti i nostri partner dell’unione monetaria. Questo è il messaggio principale”.

Il nuovo declassamento del debito spagnolo da parte di Moody’s arriva in un momento di grande difficoltà anche per le banche del paese. Una situazione che getta gli spagnoli nello sconforto: “Stiamo andando al tappeto – ammette Carmen, una cittadina di Madrid – Al momento non esiste una soluzione. Speriamo che siano in grado di risolvere i problemi in futuro, ma, da quello che vedo, stanno facendo quello che vogliono senza pensare a noi. Contano solo i numeri”.

“A parte il fatto che il nostro paese è in una brutta situazione – sostiene l’avvocato Luis Martin – il potere delle agenzie di rating è davvero vergognoso”.

Impossibile rivalersi contro le cosiddette tre sorelle, ma gli indignati spagnoli hanno deciso di portare in tribunale Bankia, l’istituto di credito che ha richiesto un prestito miliardario per evitare la bancarotta. Hanno denunciato l’ex presidente e gli altri membri del cda accusati di falso in bilancio.