ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Saab passa sotto controllo cinese

Lettura in corso:

Saab passa sotto controllo cinese

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo Volvo, anche la Saab, altro nome storico dell’industria automobilistica cinese, é finita sotto bandiera cinese. Ad acquisire il marchio
è u n consorzio di investitori cinesi e giapponesi riuniti nella NEVS (National Electric
Vehicle Sweden), societa’ creato in Svezia.

Come spiega il presidente, la società si é impegnata ad acquisire il gruppo Saab: il nostro grupo s’impegna nella nuova produzione di auto elettriche su cui verrà integrata la tecnologia giapponese.

Se nel 2008 la Saab produceva 89 mila modelli lo scorso anno la cifra scendeva bruscamente a 15 mila unità.
La Saab era stata dichiarata in bancarotta lo scorso
dicembre, dopo che le trattative avviate dal proprietario Spyker Cars con alcuni potenziali acquirenti cinesi, erano naufragate a causa
dell’opposizione di General Motors.

Infine secondo fonti di stampa la nuova società si sarebbe impegnata con il governo di Stoccolma all’acquisto delle proprietà immobiliari Saab