ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Parlamento Ue: Colombia e Perù proteggano diritti umani

Lettura in corso:

Parlamento Ue: Colombia e Perù proteggano diritti umani

Dimensioni di testo Aa Aa

Colombia e Perù devono impegnarsi a rafforzare la protezione dei diritti umani, prima di concludere un accordo commerciale con l’Unione Europea entro il termine previsto di ottobre.

Rivolgendosi ai deputati del Parlamento europeo, il presidente peruviano Olanta Humala ha sottolineato i progressi compiuti dal suo paese. Lo stesso ha fatto il ministro della Giustizia colombiano: “Il nostro governo, la procura e la magistratura hanno un’agenda comune finalizzata a migliorare tutti i meccanismi per la protezione dei diritti umani”, ha detto Eduardo Montealegre.

Ma è proprio la Colombia a suscitare le maggiori perplessità. Il paese possiede il più alto tasso di omicidi di sindacalisti al mondo: delitti che nel 90% dei casi restano impuniti.

Willy Meyer, eurodeputato Sinistra Unita: “Sono problemi estremamente seri: i leader sindacali vengono assassinati, gli attivisti perseguitati, chi difende i diritti umani nell’arena politica è criminalizzato. Non possiamo permettere che un accordo commerciale sia il pretesto con cui si da luce verde a un governo che non garantisce i diritti umani”.

Il Parlamento europeo raccomanda la creazione di una commissione indipendente di esperti incaricati di verificare che siano rispettare le condizioni per la firma dell’accordo commerciale.