ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Freedom flotilla: un rapporto israeliano critica Netanyahu

Lettura in corso:

Freedom flotilla: un rapporto israeliano critica Netanyahu

Dimensioni di testo Aa Aa

L’arrembaggio della Freedom flotilla non fu gestito bene. Un rapporto ufficiale israeliano critica le decisioni prese da Benjamin Netanyahu il 31 maggio del 2010. L’operazione si concluse con la morte di 9 attivisti turchi.

Il primo ministro israeliano ha affidato la risposta al suo portavoce Mark Regev:

“Bisogna ricordare che nell’incidente della Flotilla, Israele ha esercitato il proprio diritto legittimo all’autodifesa per evitare che armi giungessero ai terroristi di Gaza”.

La nave, con a bordo membri di ONG turche e di altre nazionalità, era partita dalla Turchia e trasportava cibo e medicine destinate alla striscia. L’obiettivo era rompere il blocco di Gaza decretato dalle autorità israeliane. Il caso ha provocato una grave crisi diplomatica fra Ankara e Israele.