ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Euro 2012: governo polacco "violenti saranno subito estradati"

Lettura in corso:

Euro 2012: governo polacco "violenti saranno subito estradati"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono scattate le indagini a Varsavia il giorno dopo i pesanti scontri tra tifoserie avversarie prima della partita Polonia-Russia di Euro 2012.

La capitale per alcune ore è stata attraversata da violenze scaturite dall’antica rivalità tra i supporter dei due paesi.

“Non erano dei tifosi, erano degli hooligans – racconta una tifosa – Ci vorrà molto tempo per digerire questo comportamento violento. Forse non verrà mai dimenticato”.

“É triste vedere i nostri cittadini comportarsi in questo modo – ammette un cittadino polacco – I russi sono uguali a noi. Non è stato bello, mentre la partita è stata un successo. Non c’era bisogno di tanta violenza. Ha rovinato tutto”.

Sul campo è finita 1-1, nei dintorni dello stadio oltre 180 arresti, di cui 156 polacchi. Una decina i feriti.

“La polizia sta indagando. Abbiamo attivato la procedura per direttissima in particolare per gli stranieri in modo che entro i prossimi due giorni, al piú tardi per venerdí i responsabili delle violenze soprattutto russi siano giudicati – spiega il ministro dell’Interno polacco, Jacek Cichocki – Coloro che verranno condannati, raggiungeranno il paese di origine con la procedura di estradizione”.

Nelle strade di Varsavia erano stati dispiegati oltre seimila agenti appartenenti ai corpi speciali per cercare di arginare le violenze. Le forze di sicurezza sono intervenute con idranti e proiettili di gomma.