ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: il movimento anti-Putin conquista le strade di Mosca

Lettura in corso:

Russia: il movimento anti-Putin conquista le strade di Mosca

Dimensioni di testo Aa Aa

Un fiume immenso. É cosí che la società civile di Mosca, insieme ai movimenti di opposizione hanno risposto ai tentativi del regime di reprimere le proteste. Come ad esempio con perquisizioni a tappeto.
Oltre centomila persone hanno invaso le strade contro il presidente Putin e le violazioni al diritto
di espressione.

“Mi pare che il potere – dice Sergei Udaltsov, leader dell’opposizione – stia entrando nel panico, non sa come comportarsi con un movimento cittadino che non cessa di crescere. Sanno che è un fenomeno pericoloso e intervengono reprimendo. É una tattica primitiva e sbagliata. Se il potere crede di farci paura si sbaglia. Avrà come risposta sempre piú gente nelle strade”.

“Credo che oggi tutte le persone, che siano di destra o di sinistra – dice Evgenya Chirikova, attivista del comitato Strategia 31 – debbano scendere in strada per reagire contro le perquisizioni di lunedí. Questa repressione si basa sulla paura. Vogliamo dimostrare al potere che non gli conviene venirci a perquisire. Noi non cederemo”. Che il regime sia preoccupato lo dimostra l’adozione di una legge contro le manifestazioni. Previste multe salate agli organizzatori di cortei o raduni.

“Sono indignato da un potere che si basa sull’ingiustizia – dice un cittadino – Per questo sono qui. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la legge contro i raduni. Siamo in molti a pensare che i nostri diritti civili sono calpestati e che questa legge è anti-costituzionale”.

Nel corso del corteo sono stati scanditi slogan in cui si chiedeva una Russia senza Putin e mostrati cartelli con la data “1937”, l’inizio delle purghe staliniane.

“Le richieste dei partecipanti a questa manifestazione – dice il nostro inviato speciale a Mosca, Alexander Shashkov – sono raccolte nel manifesto per una Russia libera. Al primo punto il diritto ad elezioni oneste”.