ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il salvataggio spagnolo illude, ma sui mercati è ancora segno meno

Lettura in corso:

Il salvataggio spagnolo illude, ma sui mercati è ancora segno meno

Dimensioni di testo Aa Aa

Solo un’illusione la reazione immediata dei mercati al finanziamento europeo da 100 miliardi di euro per le banche spagnole. Tutti i guadagni conseguiti in apertura della prima seduta settimanale sulle principali Borse del Vecchio Continente sono stati azzerati prima della fine della stessa, terminata con tanti segni meno.

“I mercati – ha spiegato l’analista finanziario Ramon Zarate – hanno realizzato che lo scenario non è cambiato nel breve termine. Le necessità finanziarie del governo spagnolo sono aumentate dopo questo prestito perché, alla fine, un deficit più elevato dovrà essere rifinanziato”.

Quali siano le condizioni che Madrid dovrà soddisfare per l’intervento è ancora da definire, ha affermato il vicepresidente della commissione europea, Joaquin Almunia.

Ma è certo che saranno meno onerose di quelle per la Grecia. Per questo si fa largo l’ipotesi di una richiesta da parte di Atene di rinegoziare il proprio accordo di salvataggio. Un’opzione sempre sponsorizzata dal partito di sinistra Syriza, dato vincente alle elezioni di domenica.

Ma Bruxelles lavora sul piano per attutire un’eventuale uscita ellenica dall’area euro, mentre torna a far paura un eventuale contagio italiano.