ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cresce il rischio di un nuovo massacro in Siria

Lettura in corso:

Cresce il rischio di un nuovo massacro in Siria

Cresce il rischio di un nuovo massacro in Siria
Dimensioni di testo Aa Aa

Il numero dei morti nei bombardamenti nel Paese avrebbe raggiunto il centinaio e sarebbero i civili i più colpiti, compresi i bambini. Si teme l’inasprirsi della repressione nella zona di Latakia, Washington ha rilanciato l’allarme dell’emissario dell’Onu:

“Gli Stati Uniti si uniscono a Kofi Annan – ha detto Victoria Nuland, portavoce del Dipartimento di Stato – nell’esprimere profonda preoccupazione sulla possibilità che il regime stia organizzando un nuovo massacro questa volta nella città di al-Haffeh, e a Ain Dara, nella provincia di Homs, a Hama e alla periferia di Damasco”.

L’ingresso a al Haffeh è stato impedito agli osservatori Onu, ennesima violazione dell’impegno a cooperare con la missione internazionale da parte di Bashar Al Assad. Come a Homs, il regime ha moltiplicato gli attacchi, ai carri armati si sono aggiunti i bombardamenti dagli elicotteri, per piegare gli oppositori asserragliati nelle roccaforti.